Pisa-Novara (calcio d’inizio alle ore 20.30)

Debutto in campionato con successo per il mister di mister Gattuso che, squalificato, ha seguito la squadra dalla tribuna con il suo ‘secondo’ Luigi Riccio a dirigere l’orchestra dalla panchina. Sul neutro del “Castellani” di Empoli, letteralmente coloratosi di nerazzurro per l’occasione, il Pisa ha avuto ragione di un Novara mai domo ma incapace di recuperare il gol messo a segno a metà primo tempo dal grande ex Andrea Lisuzzo.
Adesso inizia un vero e proprio tour de force per i nerazzurri che mercoledì sera (ore 20.30) saranno di scena a Terni per il recupero della prima giornata di campionato e lunedì 12 settembre saranno protagonisti del posticipo della terza giornata in casa dell’Entella.
PISA: Cardelli; Avogadri, Longhi, Lisuzzo, Mannini, Verna, Crescenzi, Peralta (19’st Montella), Eusepi (40’st Cani), Golubovic (34’st. Fautario), Sanseverino. A disp.: Giacobbe, Del Fabro, Salvi.  All. Riccio.
NOVARA: Da Costa, Troest, Viola (15’st Adorjan), Casarini, Scognamiglio, Faragò, Corazza (15’st Di Mariano), Galabinov, Armeno (39’st Lukanovic), Sansone, Dickman. A disp.: Pacini, Beye, Kupisz, Calderoni, Selasi, Kock. All. Boscaglia.
Arbitro: Davide Ghersini (Genova). Assistenti: Giovanni Baccini (Conegliano) e Luigi Lanotte (Barletta).
Rete: 10’pt Lisuzzo
Note. Calci d’angolo: 3 – 9 (p.t. 1 – 4). Ammoniti: 7′ p.t. Peralta (P), 22′ p.t. Troest (N), 31′ s.t. Adorjan (N), 37′ s.t. Mannini (P).
Recupero: 0′ p.t – 5′ s.t.